Recent Posts

FAME NERVOSA E GENETICA: ECCO PERCHE’ TENDIAMO AD ABBUFFARCI

FAME NERVOSA E GENETICA: ECCO PERCHE’ TENDIAMO AD ABBUFFARCI

L’origine etimologica del termine stress è latina e deriva dalla parola strictus, participio di “stringo”, i cui significati sono: stringere, stroncare, tagliare, fino a raggiungere ai nostri giorni il significato che, nell’accezione popolare, collega il vissuto di stress a quello di stanchezza o di uno […]

LA NUTRIGENETICA E LA DIETA DEL DNA

LA NUTRIGENETICA E LA DIETA DEL DNA

Alcune persone possono tranquillamente ingurgitare un pasto a base di lardo, uova, prosciutto e formaggio e non mostrare alcun aumento nel livello di colesterolo, altri potrebbero mangiare grandi quantità di cioccolato senza aumentare minimamente di peso. Infine ci sono quelli che solo a guardare un […]

OMEGA 3 PER COLESTEROLO ALTO E MALATTIE CARDIOVASCOLARI: SONO REALMENTE EFFICACI?

OMEGA 3 PER COLESTEROLO ALTO E MALATTIE CARDIOVASCOLARI: SONO REALMENTE EFFICACI?

È frequente nel caso di colesterolo alto, se la situazione non è delle più gravi, che l’indicazione del professionista sia l’assunzione di un integratore di omega 3 ed omega 6. Ma è davvero un suggerimento (che nel caso del medico si traduce in prescrizione) che funziona? Per quanto sia l’approccio più diffuso, non sempre è realmente efficacie. In alcuni casi si, ma in altri può essere addirittura deleterio.

(altro…)
GRAVIDANZA, DETOSSIFICAZIONE E IPERTENSIONE: L’IMPORTANZA DEI FOLATI NELLA DIETA

GRAVIDANZA, DETOSSIFICAZIONE E IPERTENSIONE: L’IMPORTANZA DEI FOLATI NELLA DIETA

L’acido folico, conosciuto anche come vitamina B9, è una vitamina idrosolubile che si trova in particolare nelle verdure a foglia verde. L’organismo non è in grado di sintetizzarla, quindi la provenienza è necessariamente esogena tramite l’assunzione di cibo. Negli alimenti si trova sottoforma di folati, […]

LA PERILIPINA ED IL METABOLISMO DEI GRASSI

LA PERILIPINA ED IL METABOLISMO DEI GRASSI

Le cellule del nostro organismo per poter svolgere le proprie funzioni in maniera corretta ed efficace hanno bisogno di energia in maniera continua ed il tessuto adiposo ha un ruolo essenziale in questo processo. L’adipe consente infatti l’accumulo temporaneo di energia in forma di lipidi […]

CALCIO, GENETICA ED OBESITA’: COME I PRODOTTI CASEARI POSSONO AIUTARE A COMBATTERE IL SOVRAPPESO

CALCIO, GENETICA ED OBESITA’: COME I PRODOTTI CASEARI POSSONO AIUTARE A COMBATTERE IL SOVRAPPESO

L’obiettivo di una dieta ipocalorica è quello di ridurre l’apporto calorico ma mantenere ai livelli raccomandati l’apporto dei nutrienti. Latte e yogurt a ridotto contenuto di grassi, ma in generale tutti i prodotti lattiero caseari potrebbero rappresentare alimenti chiave per elaborare un regime alimentare ipocalorico rispondendo al fabbisogno di micronutrienti. Basti pensare al loro modesto contributo calorico e all’elevato apporto di calcio, proteine, zinco, potassio e vitamine del gruppo B

(altro…)
ALIMENTAZIONE, GENETICA E OSTEOPOROSI

ALIMENTAZIONE, GENETICA E OSTEOPOROSI

L’osteoporosi si caratterizza da una bassa densità minerale ossea (BMD), un peggioramento della microarchitettura ossea e un aumentato rischio di fratture. Il massimo sviluppo della massa ossea avviene normalmente verso i 35 anni; successivamente comincia ad impoverirsi come conseguenza dell’invecchiamento e in particolare nelle donne […]

B-CAROTENE E VITAMINA A: A COSA SERVE E COME IL PATRIMONIO GENETICO NE INFLUENZA L’ASSORBIMENTO

B-CAROTENE E VITAMINA A: A COSA SERVE E COME IL PATRIMONIO GENETICO NE INFLUENZA L’ASSORBIMENTO

La vitamina A è una delle vitamine liposolubili che quindi non devono essere assunte quotidianamente poiché il corpo è in grado di immagazzinarle e rilasciarle solo all’occorrenza. Come vitamina A vengono indicati i retinoidi ed i loro analoghi, che possono essere prodotti dall’organismo a partire […]

ALIMENTAZIONE ED EMICRANIA

ALIMENTAZIONE ED EMICRANIA

La cefalea è un disturbo molto diffuso e con costi sociali molto elevati, sui cui meccanismi ci sono ancora molte incognite. È stato possibile classificare diversi tipi di cefalee tra cui l’emicrania, la cefalea tensiva e quella a grappolo. Per l’emicrania e la cefalea tensiva si ritiene possa esserci alla base un’alterazione del sistema dolorifico che predispone ad attacchi in concomitanza a stimoli di varia natura (ambientali, alimentari ed emotivi). 

Nel 20% degli individui soggetti a emicrania l’attacco è preceduto da un fenomeno noto come aura che consiste in disturbi della sensibilità, del linguaggio e più frequentemente di tipo visivo che si manifestano con la comparsa dei cosiddetti fosfeni, punti e macchie luminose, flash luminosi e cecità temporanea. 

(altro…)
ALLERGIE ALIMENTARI E SICUREZZA DEL CONSUMATORE: ECCO COSA DICE IL MINISTERO DELLA SALUTE

ALLERGIE ALIMENTARI E SICUREZZA DEL CONSUMATORE: ECCO COSA DICE IL MINISTERO DELLA SALUTE

Secondo i dati Istat del 2016, il 10,7% degli italiani soffre di allergia, rendendo le malattie allergiche le più diffuse in assoluto fra quelle croniche. Dopotutto esistono talmente tante tipologie di allergie, da quelle alimentari, ai pollini, alle punture di insetti, ad acari e polvere, […]

DNA, LEPTINA ED OBESITA’: ECCO COME L’ORMONE DELL’APPETITO INFLUENZA IL NOSTRO METABOLISMO

DNA, LEPTINA ED OBESITA’: ECCO COME L’ORMONE DELL’APPETITO INFLUENZA IL NOSTRO METABOLISMO

L’obesità è uno dei principali problemi di salute emergenti nella società del benessere, particolarmente rilevante per la sua correlazione con un maggiore rischio di sviluppare diabete mellito di tipo 2, malattie cardiocircolatorie o altre patologie correlate al sovrappeso. Nelle ultime decadi c’è stato un notevole […]

LA VITAMINA C: UN ANTIOSSIDANTE NATURALE FONDAMENTALE PER L’ORGANISMO

LA VITAMINA C: UN ANTIOSSIDANTE NATURALE FONDAMENTALE PER L’ORGANISMO

Gli esseri umani sono tra i pochi mammiferi che non sono in grado di sintetizzare in modo autonomo la vitamina C ed hanno bisogno di assumerla dall’esterno con la dieta. Infatti a causa di una mutazione del tipo loss-of-function, la funzionalità dell’enzima gulonolactone ossidasi (GULO), coinvolto nel processo di sintesi epatica della vitamina C, è stata compromessa e persa nel corso dell’evoluzione umana.

Gli esseri umani quindi pur avendo quest’enzima non sono in grado di sintetizzare autonomamente la vitamina C e devono assumerla principalmente consumando frutta e verdura fresche. Pomodori, peperoni, cavoli, broccoli, piselli, fragole, kiwi, papaya e agrumi in generale.

(altro…)